Troppo sale sulle nostre tavole: eliminalo con Metodo Mosaico

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Metodo Mosaico da sempre lotta contro l’abuso di sale, riportando ogni cliente a riprendere il controllo sul cibo e ad ascoltare il proprio corp

Una delle prime e fondamentali regole del Metodo Mosaico, inventato da Michele Concas per perdere peso in tempi rapidi ascoltando il proprio corpo e senza perdere il sorriso, è l’abolizione totale del sale e dello zucchero aggiunti ai nostri piatti, ma anche pure alla semplice acqua della pasta.
Quello che potrebbe sembrare un dettaglio insignificante e superfluo riveste invece una grande importanza.
Studi recenti pubblicati su ogni quotidiano rivelano infatti come in Italia il consumo di sale sia più del doppio di quanto il nostro cuore e i nostri vasi sanguigni possano sopportare.
Il limite raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità è fissato a 5 grammi al giorno, più o meno un cucchiaino da te: dose che viene regolarmente superata, specie in considerazione del fatto che il 70% di quello extra che assumiamo non è rappresentato da quello consapevolmente aggiunto per insaporire i nostri piatti, quanto piuttosto quello già presente negli alimenti confezionati (crackers, pane, cereali e dolci, legumi, tonno, pizza, prosciutto, patatine sono ad esempio alcuni prodotti che ne sono ricchissimi)
Un errore piuttosto comune che rischia di costarci caro.
Questo sia in termini di sapori (aggiungerlo in moltissimi casi non serve, dato che molti alimenti sono già sufficientemente sapidi di per sé) sia in termini di salute ( si alza notevolmente il rischio di ingrossamento e indurimento delle pareti dei vasi sanguigni, di ipertensione e malattie cardiovascolari, di calcoli renali, nefropatie e osteoporosi).
Siamo entrati nella “Settimana mondiale per la riduzione del consumo di sale”: un appuntamento voluto ogni anno da Wash (World Action on Salt & Healt) e al quale aderisce anche la Sinu (Società italiana di nutrizione umana) che durerà fino a domenica prossima.
Ciò può esserci utile per ragionare sul fatto che una dieta a ridotto consumo di sale, obbligatoria per chi è iperteso, potrebbe in realtà far bene ed essere consigliata anzi a tutti, anche ai bambini.
Metodo Mosaico da sempre lotta contro l’abuso di sale, riportando ogni cliente a riprendere il controllo sul cibo e le sulle proprie emozioni, imparando ad ascoltare il proprio corpo e avendo come splendidi risultati sia il dimagrimento che il ritrovamento dell’autostima.
Anche la salute globale migliora, con Metodo Mosaico: più attivi ed energici, i clienti Mosaico sono solo persone felici, persone libere di vivere appieno e con il sorriso le proprie giornate all’insegna del “bene in essere”.
Curiosi di provare?

Basta chiamare il numero verde 800 13 54 52 o compilare il form sottostante per riprendere in mano la propria felicità e tornare a piacersi con Metodo Mosaico.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

LEGGI ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gratis l'App ufficiale
Metodo Mosaico®

blank